Anteprime articoli

 Biografia

Durante la sua carriera di 25 anni, musicisti di prima classe hanno voluto che Peppe suonasse con loro, tra i quali: Buddy Miles (R.I.P.), Otis Rush, Junior Wells (R.I.P.), Michael Coleman (chitarrista di Muddy Waters), Curtis Fuller, George Adams (R. I. P.), Dannie Richmond (R. I. P.), Sugar Blue (armonicista in "Miss you" dei Rolling Stones), Shirley King (figlia di B. B. King), Sammy Fender, Sharon Clarke (corista di Albert King and Tina Turner), Dave Ball (Procol Harum), Mick Underwood (Ian Gillan, Deep Purple), Mac Pole (Jimmy Page, Ritchie Blackmore, Gong). Peppe ha anche aperto per Art Blakey and The Jazz Messengers (R.I.P.), Stevie Ray Vaughan (R.I.P.), Miriam Makeba (R.I.P.), Bobby Watson, Canned Heat, Charlie Musselwhite, Tommy Castro e Chris Wilson (cantante dei Flamin' Groovies). 


Peppe Ò Blues ha suonato sui più superbi palchi in tutto il mondo: Chicago Blues Festival (1995 e 2007), Kingston Mines (Chicago Blues Centre, 1994, 1995, 2007), Buddy Guy's Legends (Chicago, 1995, 2007), House of Blues (Chicago, 2007), B. B. King Club (Memphis, 1994), Shepherd Bush Hall (Londra, 2010), Rotherhite Festival (Londra, 2009 and 2010), The Marquee Club (Londra, 2008), Big Mama (Roma, 2004 and 2005), United Nations' Tour (Albania, 2003), Grotto Pasinetti (Bellinzona, Svizzera, 2002), G7 Concert (Napoli, 1994), ... giusto per elencarne alcuni! Inoltre, Peppe è apparso in numerosi TV showcases in Italia e Svizzera. 

Peppe Ò Blues nasce nel 1965 nella periferia industriale di Napoli. Peppe incontra il Blues per la prima volta all'età di 11 anni. Il suono caldo e sensuale di John Lee Hooker lo cattura e lo guida verso quello che diventa il significato della sua vita: il Blues. 

La musica diventa per Peppe la strada per sfuggire ad una difficile situazione familiare. La sua prima memoria è un episodio avvenuto quando ha 4 anni: Peppe non riesce a piegare le ginocchia perchè ricoperte di tagli... suo padre lo ha scaraventato contro una porta di vetro... Anche solo da questo piccolo episodio e ascoltando la sua musica, è semplice capire che cosa Peppe intende quando commenta che la musica è stata la sua salvezza psicologica e fisica. 
A 13 anni, dopo aver lavorato come scaricatore e raccolto patate per due mesi, Peppe riesce a comprare la sua prima chitarra elettrica ed inizia ad imparare a suonarla. All'inizio, impara ad orecchio, ascoltando quei rarissimi album dei bluesmen americani (che gli costano lunghi viaggi in lungo e in largo per l'Italia ed il nome 'Peppe ò Blues'). A 16 anni, Peppe prende lezioni di chitarra jazz ed improvvisazione, pagandole con lavori manuali. 

La svolta, arriva nel 1984, quando frequenta i seminari di Umbria Jazz e suona con Curtis Fuller. L'anno successivo, Peppe Ò Blues viene scelto per suonare nella Big Band di Umbria Jazz, aprendo per Art Blakey and The Jazz Messengers (R.I.P.) e Stevie Ray Vaughan (R.I.P.). Peppe vince anche una borsa di studio per il Berklee College of Music (Boston, USA). 
Grazie ad insegnanti come Kevin Eubanks, Jim Kelly, Al De Fino, Larry Monroe e Orville Wright, Peppe sviluppa una raffinata tecnica strumentale e la teoria musicale. Peppe soprattutto realizza che la musica è l'espressione della mente e dell'anima. 
Nel 1987, Peppe Ò Blues si trasferisce a New York dove continua a studiare con Kevin Eubanks. Vivendo nel Bronx e suonando nei locali jazz dove i bianchi sono difficilmente accettati, questo anno è estremamente formativo per la sua maturità sia come musicista che come uomo. 

Di ritorno in Italia nel 1988, Peppe è pronto per girare con la sua band, i 101 Jazz Workshop. La band si stabilisce sulla scena del jazz italiano grazia al suo suono contemporaneo, che va da Charles Mingus a John Coltrane. I 101 Jazz Workshop hanno l'opportunità di suonare in alcuni locali e festival jazz, ricevendo reviews altamente positive in riviste specializzate (come Musica Jazz). Due delle più importanti esperienze per i 101 Jazz Workshop sono l'apertura per Bobby Watson a Campania Jazz Festival e per Miriam Makeba a Bacoli Jazz Festival. 
Nel 1989, Peppe sente il bisogno di ritornare al linguaggio più semplice e diretto del suo primo amore, il Blues. Pertanto, forma il suo trio blues, gli Hell's Cobra Blues Band. Il loro peculiare ed innovativo suono heavy-blues infiamma il pubblico e la stampa italiani. 

Dopo più di 1000 concerti in Italia ed Europa, nel 1997 Peppe Ò Blues produce il suo primo album, Living on the Road. Questo capolavoro porta gli Hell's Cobra Blues Band a mettere su uno show spettacolare con la collaborazione degli Indian Bikers ed ad un tour di 2 anni. 
Dopo varie collaborazioni con artisti internazionali in Italia e negli USA, nel 2000 Peppe registra il suo second album, In The Name Of Love. Questo album contiene solo pezzi originali con l'unica eccezione di un omaggio al suo più grande idolo ... Jimi Hendrix. Il suono rock/blues/funk del primo album, viene integrato con nuove sonorità psicadeliche e southern-rock e con una sfumatura di hip-hop in una canzone dedicata al pugile Mike Tyson.

Il Messaggero, 29/04/2005

 

Il Messaggero, 27/07/2002

 

 

Il Messaggero, 16/05/2002

 

    Informazioni 

 

  • Peppe Ò Blues ha studiato al Berklee College of Music (Boston, USA) grazie a delle borse di studio. I suoi insegnanti sono stati superbi ed famosi musicisti jazz come: Kevin Eubanks, Jim Kelly, Al De Fino, Larry Monroe, Orville Wright, Terence Blanchard, John Hunt e Greg Badolato. Peppe ha più di 20 anni di esperienza come insegnante di chitarra ed ha lavorato in molte scuole di musica famose in Italia, ricoprendo ruoli diversi (da insegnante a vice-direttore). Per conoscere ulteriori dettagli riguardo la sua carriera nell'insegnamento, potete mandare una email a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Peppe ama insegnare e preferisce adottare i programmi del Berklee College of Music, dove teoria musicale e pratica sono parallele. Questo approccio gli permette di insegnare a studenti avanzati così come a quelli alle prime armi. Peppe insegna jazz, funk, classic rock e specialmente blues. Sotto potete trovare un breve riassunto delle aree coperte nelle lezioni. Per più dettagli e orari disponibili per le lezioni, potete scrivere   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. a o telefonare allo  3473137100. Peppe è disponibile anche per seminari e lezioni collettive.

Teoria musicale e Tecnica per Chitarra

  • Lettura e solfeggio | Scale | Costruzione di accordi | Arpeggio | Armonizzazione delle scale | Chord Voicing | Tecniche di accompagnamento | Armonia jazz e blues | Improvvisazione jazz e blues | Armonia Contemporanea | Free jazz e Dodecafonia | Armonia Modale (costruzione di accordi per quarte e scale pentatoniche, secondo John Coltrane).

Chitarra ritmica

  • Suonare a tempo | Groove/Inversione di accordi | Open strings | Dinamica | Come adattare la ritmica ad ogni situazione.

Lead Playing/Assoli

  • Studi melodici | Bending e Vibrato | Frasi | Dinamiche | Come dare direzione ed intensità all'assolo | Come gestire le pause | Approccio personale con il supporto vocale | Consigli sull'improvvisazione.

Suono/Tono

  • Corretto setup per il proprio stile | Suono e strumentazione | Come sviluppare un suono personale | Relazione tra pennata e suono | Interazione tra i diversi effetti e come ottenere il Massimo da loro | Accenni di Acustica | Come gestire il suono della chitarra elettrica e differenze di suono tra i vari modelli.

Photo

Caserta
U K
Bush Hall
U K
Hendrix Tribute
Pontina
Crazy Bull Formia

Eventi Live

◄◄
►►
Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Translate

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Russian Spanish

Facebook Fans

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information